LA STRUTTURA

Indirizzo: Fondo Prestigiacomo n 24, Palermo, 90146

Cellulare: (+39)3355416912

Emaililgiardinodeimerli@gmail.com

SEGUICI SU
  • Grey Twitter Icon
  • Tripadvisor
  • Facebook

Il Giardino Dei Merli - Palermo

Design by DragoArch - All Rights Reserved

Visita Palermo

Il Giardino dei Merli e la cittá di palermo
 

La struttura Il Giardino dei Merli


 

Il Giardino dei Merli offre ospitalità all’interno di un lussureggiante giardino che si caratterizza per la presenza di numerosi merli. 

Il Giardino dei Merli si trova a poca distanza dall’Ospedale Cervello di Via Trabucco e dall’Agenzia delle Entrate UT Palermo 1 di Via Konrad Roentgen, entrambi raggiungibili anche a piedi. 

La struttura è comoda per raggiungere le località balneari di Mondello e Sferracavallo ed è a poca distanza dall’autostrada A29   - da e per l’aeroporto di Punta Raisi “Falcone Borsellino”, Mazara del Vallo, Trapani e Marsala – e dall’autostrada A19 da e per Catania e dall’autostrada A20 da e per Messina. 

Dalla struttura è possibile raggiungere Viale Michelangelo e il Centro commerciale “La Torre” e la scuola I. I. S. S. Ernesto Ascione di Via Centuripe.

A pochi metri dal Giardino dei Merli si trova la fermata del bus 529 che conduce a Piazzale John Lennon,  capolinea di numerose linee urbane per il centro storico di Palermo.

La colazione viene servita in camera e nel periodo estivo è possibile farla in giardino. Agli ospiti è assicurato il parcheggio gratuito all’interno della struttura custodito e videosorvegliato. 

A pochi metri dal Giardino dei Merli è possibile trovare bar, trattoria, pizzeria, panineria, mini-market e farmacia. 

 

Monumenti e itinerari che si consiglia di visitare a Palermo:

 

da Piazza Indipendenza è possibile iniziare l’Itinerario Arabo-Normanno di Palermo che dal 2015 fa parte del patrimonio dell'umanità (Unesco). Su Piazza indipendenza si affacciano il Palazzo Reale e la Cappella Palatina, il cui  soffitto ligneo è considerato un eccezionale esempio di monumento d’arte islamica. Nelle vicinanze la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, anch’essa parte dell’itinerario arabo-Normanno. Sempre su Piazza indipendenza si trova Porta Nuova, superata la quale inizia il Corso Vittorio Emanuele, o Cassaro, la principale arteria cittadina che arriva fino al mare.

Lungo Corso Vittorio Emanuele incontrerete la Cattedrale arabo-normanna di Palermo (e dai vicoli di fronte alla Cattedrale è possibile raggiungere il famoso Mercato di Ballarò), i famosi Quattro Canti, Via Maqueda, Piazza Pretoria, o Piazza della Vergogna, con la monumentale omonima Fontana Pretoria, accanto la quale si apre Piazza Bellini con la Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio, nota come Martorana, e la Chiesa di San Cataldo (entrambe parte dell’Itinerario Arabo-Normanno).

 

Da Piazza Bellini potrete addentrarvi nel quartiere dell’Albergheria dove sorge la Chiesa del Gesù, nota anche come Casa Professa, una delle più importanti chiese barocche dell'intera Sicilia.

Dai Quattro Canti, scendendo lungo il Cassaro (Corso Vittorio Emanuele) verso il mare, giungerete a Piazza Marina con lo storico Giardino Garibaldi con un Ficus Macrophylla tra i più grandi d’Europa, e Palazzo Steri, che fu sede del Tribunale dell’Inquisizione, le cui prigioni con i graffiti lasciati dai condannati in alcune celle delle carceri sono oggi visitabili. All’interno di Palazzo Steri è custodita la famosa tela di Guttuso la  "Vucciria”.

Dopo Piazza Marina, tornando sul Cassaro, si giunge a Porta Felice e potrete addentrarvi dentro lo storico Quartiere della Kalsa, con Palazzo Butera, Palazzo Abatellis, sede della Galleria Regionale di Sicilia – dove potrete ammirare il bellissimo affresco del Trionfo della Morte e la famosa Annunziata di Antonello da Messina,  la Chiesa della Gancia, il Complesso Monumentale dello Spasimo, la Chiesa della Magione, la Chiesa di San Francesco d’Assisi, con l’adiacente Oratorio di San Lorenzo - considerato uno dei capolavori dell’artista Giacomo Serpotta (il piu’ grande stuccatore dell’Europa del’700), Palazzo Mirto, Palazzo Chiaramonte e tanto altro ancora.

 

Da Corso Vittorio Emanuele, imboccando Via Roma, vi consigliamo di entrare nello storico Mercato della Vucciria dipinto da Guttuso, mentre ritornando ai Quattro Canti e girando per  Via Maqueda in direzione Piazza Giuseppe Verdi raggiungerete il Teatro Massimo, il più grande teatro lirico d’Italia e il terzo d’Europa. Dal Teatro Massimo sarete vicini ad un altro storico mercato della città, Il Capo,  dove molti palermitani giornalmente fanno la spesa. Da Piazza Verdi è facile raggiungere il Museo Salinas, che contiene una delle più vaste collezioni di Arte Etrusca al Mondo.

 

Ancora da Piazza Giuseppe Verdi potrete percorrere Corso Ruggero Settimo, elegante vetrina della città, che arriva a Piazza Politeama e al Teatro Garibaldi.

Lungo tutto il Cassaro, fino al mare e al porticciolo turistico della Cala, così come lungo Via Maqueda, Via Roma, dentro i mercati di Ballarò, Capo e Vucciria, dentro la Kalsa, incontrerete un tripudio di Palazzi e di Chiese, di Giardini, Ville e Fontane. Dalla Stazione Centrale potrete scendere verso il mare e incontrerete l’Orto Botanico di Palermo, il più grande d’Europa, e ancora più giù Villa Giulia e poi il lungomare del porto turistico della Cala con splendide barche e locali con vista mare. Dappertutto lungo il percorso incontrerete pub, bar, ristoranti e il famoso Street Food, non dimenticate  di assaggiarlo, Palermo è nella top ten mondiale del “Cibo da strada”!

Cosa visitare prima? la scelta è ardua per una città che vanta – secondo gli atti dell’UNESCO -    il Centro Storico più grande d’Europa.

Un consiglio? Lasciatevi trasportare da Palermo e dalle sue contraddizioni, dalle sue mille luci ed ombre, addentratevi ovunque, seguite il vostro istinto e non abbiate pregiudizi. Questa città unica vi stupirà per il calore e l’accoglienza innata dei suoi abitanti!

 

Dimenticavamo: se non siete impressionabili visitate le Catacombe del Convento dei Cappuccini con le famose mummie e, non dimenticate di visitare, vicino Palermo, Monreale e Cefalù.

Il comune di Monreale si trova a meno di dieci chilometri da Palermo ed è in continuità urbanistica con la città di Palermo. E’ raggiungibile da Piazza indipendenza con il bus 389 che vi lascerà a pochi metri dal Duomo di Monreale che, dal 2015, l’Unesco ha inserito nel sito denominato “Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale”. Gli sfarzosi mosaici del Duomo di Monreale vi stupiranno, capolavori assoluti dell’arte bizantina, sono considerati  tra i più belli al mondo.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now